6 ottobre 2016 – LA SOLITUDINE DEL POST-ABORTO: PRENDERSI CURE DELLE DONNE FERITE

locandina post-aborto 2

Roma, giovedì 6 ottobre 2016, ore 17:30, presso la Pontificia Università Lateranense, Aula Paolo VI – Convegno:

LA SOLITUDINE DEL POST-ABORTO: PRENDERSI CURE DELLE DONNE FERITE
Aspetti culturali, psicologici e pastorali, testimonianze e video

Nell’ambito della Settimana della famiglia, il Movimento per la vita romano organizza un convegno sulla ferita del post-aborto, per fare luce sulle numerose e importanti conseguenze che colpiscono la donna che decide di interrompere la vita già iniziata dentro di sé al momento del concepimento. Troppo spesso e con troppa superficialità, l’atteggiamento prevalente di fronte all’aborto è di sottovalutazione o insabbiamento delle gravi implicazioni psicofisiche sulla donna che vi ricorre. La legalizzazione di questa ingiusta pratica ha diffuso una cultura incapace di lungimiranza, in cui il dramma dell’interruzione di una nuova vita, che coinvolge il piccolo, ovviamente, ma anche i genitori e in particolar modo la mamma, viene ridotto a banale rimedio a un banale problema, al pari dei normali imprevisti che tutti incontriamo ogni giorno. Il convegno mira a fare chiarezza su tutto ciò che non viene detto alla donna che, spaventata da una gravidanza non desiderata, si accinge ad abortire. Davanti a una scelta come questa, che rimane comunque ingiusta perché presume la possibilità di disporre della vita altrui, è quanto meno doveroso che le donne, ma non solo, siano rese libere dalla conoscenza.

Scarica il depliant
Video
Intervista al Presidente mpvr