Chi Siamo

La Federazione Regionale per la vita – Lazio

La Federazione regionale per la vita – Lazio è un’associazione che riunisce tutti i Movimenti per la vita e i Centri di aiuto alla vita del Lazio e che aderisce, a livello nazionale, al Movimento per la vita Italiano di cui condivide le finalità.

La Federazione regionale per la vita è formata da volontari e non ha alcun fine di lucro. Come attesta l’art.2 dello Statuto, si propone di:

  • difendere e promuovere il diritto alla vita e il valore intangibile della persona umana dal concepimento fino alla morte naturale, negando che alcuno, singolo o collettività, abbia il potere di disporre in qualunque fase del suo sviluppo;
  • affermare il diritto di ogni uomo ad essere concepito naturalmente, ad avere un patrimonio genetico non manipolato tramite processi di ingegneria genetica che ne alterino l’integrità, a non essere oggetto di sperimentazione lesive della sua dignità e dei suoi diritti inviolabili e a morire naturalmente;
  • perseguire tutte quelle iniziative che, a livello di legislazione, di cultura, di costume, di assistenza e di opinione pubblica, siano idonee a promuovere la tutela della vita dal concepimento alla morte naturale ed a rimuovere gli ostacoli alla sua crescita, tra i quali in primo luogo è da considerarsi ogni pratica e legislazione abortista;
  • difendere e promuovere l’educazione ad una sessualità responsabile in ordine alla procreazione, attraverso una regolazione naturale della fertilità rispettosa, sia del diritto alla vita del concepito, che dell’integrità e della dignità della persona umana, contrastando ogni forma di politica demografica lesiva di tali diritti;
  • promuovere e favorire ogni intervento ricolto ad assistere sotto ogni aspetto, la donna in stato di gravidanza e la famiglia che attende una nuova nascita, prevenire, rimuovere o far superare le difficoltà che possono indurre all’aborto volontario;
  • promuovere e tutelare il diritto di ogni essere umano alla crescita nell’ambiente naturale di una stabile famiglia;
  • promuovere e sostenere ogni iniziativa legislativa, politica e sociale tesa a tutelare i diritti, le fondamentali necessità, il benessere e i valori della famiglia;
  • promuovere e sostenere iniziative dirette all’effettivo aiuto del malato inguaribile o della persona affetta da grave handicap ed a prevenire o evitare il ricorso all’eutanasia.